Una magnifica avventura di coppia a ritmo di ballo

La nostra passione per il ballo ci ha accompagnato sin dalla primissima infanzia: per noi ballare è sinonimo di divertimento e svago. Ecco la cronistoria di come abbiamo realizzato il nostro sogno, raccontata al presente, come se stessimo rivivendo ogni momento.

All’età di 6 anni, un po’ per gioco, i nostri genitori ci iscrivono alla scuola di ballo “ASD Dance Floor” di Ottava. Dopo appena un anno, i nostri maestri Cristian e Ivana ci propongono di iniziare a gareggiare. È così che dal 2009 intraprendiamo la strada dell’agonismo nella danza sportiva. La prime gare non sono facili, siamo ancora piccole, la tensione è alle stelle, ma entrare in pista e ballare è il nostro sogno, la nostra passione, e questo ci fa superare limiti e paure.

Dal 2009 al 2019 vinciamo il titolo di campionesse regionali nelle diverse categorie (“Under 9”, “Under 11”, “Under 15” e quest’anno “Over 16”) e discipline (“Choreographic Dance”, “Latino Show”, “Synchro a tema”, “Rumba” , “Sincro-Latin”, “Paso Doble”). Nel 2014, i nostri maestri ci convincono a partecipare ai campionati italiani di categoria a Rimini, rientriamo a casa con il titolo di campionesse italiane nella disciplina “Latino Show Under 11 Classe B” e otteniamo, a soli 11 anni, il passaggio per merito nella “Classe A”. Nello stesso anno, ad Olbia si svolgono i campionati del mondo di “Synchro Dance”. Decidiamo di fare anche questa esperienza, pensando al titolo mondiale come a qualcosa di irraggiungibile, invece diventiamo campionesse del mondo di “Synchro Dance”, categoria “Children”, battendo i campioni in carica: è un’emozione indescrivibile. Nel 2015, si svolgono a Cagliari le selezioni regionali del “Trofeo Coni”, una sorta di piccola Olimpiade riservata agli atleti “Under 14”: partecipiamo alla gara e ci piazziamo prime su circa 60 coppie, unico duo proveniente da tutta la Sardegna. Accediamo di diritto alle finali nazionali di Lignano Sabbiadoro in rappresentanza della nostra regione, gareggiamo e  conquistiamo la medaglia d’oro anche nel prestigioso “Trofeo Coni”. Nello stesso anno, a Rimini, confermiamo il titolo di campionesse italiane nella disciplina “Latino Show Classe A”, categoria “Under 15”. In questa nuova categoria, otteniamo una terza posizione sia ai campionati del mondo di “Synchro Dance” a Olbia che ai campionati del mondo di “Latino Show” a Torino. Nel 2016, ai campionati italiani di Rimini, vinciamo il titolo di campionesse italiane nelle discipline “Latino Show” e “Choreographic Dance”. Nello stesso anno, partecipiamo ai mondiali di “Synchro Dance” portando a casa il titolo di campionesse del mondo. Nel marzo del 2017, poi, proviamo a fare una nuova esperienza, quella dei campionati europei di “Latino Show” e “Synchro Dance”. Partiamo per Lione e dopo due giorni di gare rientriamo in Sardegna con il titolo di campionesse europee in entrambe le discipline. Nello stesso anno, ai campionati nazionali di Rimini, otteniamo il titolo di campionesse italiane nella disciplina “Synchro a tema”, superando ben 104 coppie provenienti da tutta Italia. A dicembre, portiamo nuovamente in alto il nome della nostra regione anche ai campionati del mondo di “Synchro Dance” e di “Latino Show” ad Atene, conquistando entrambi i titoli. A maggio del 2018, ai campionati mondiali di Genova, conquistiamo per il terzo anno consecutivo il titolo di campionesse del mondo di “Synchro Dance” e per il secondo anno consecutivo il titolo di campionesse del mondo di “Latino Show”.

Nel 2019, la disciplina “Latino Show” viene inserita nei campionati italiani assoluti: decidiamo di accettare anche questa sfida e partiamo per Rimini a gennaio. Al “Pala RDS Stadium” della città romagnola vinciamo il titolo di campionesse italiane assolute di “Latino Show Over 16 Classe A”. Grazie a questa vittoria, otteniamo il passaggio per merito nella “Classe Internazionale AS”.

Al momento frequentiamo la classe terza dell’indirizzo classico del Liceo Azuni e coniugare lo studio con lo sport agonistico è davvero molto impegnativo. Ci sono giornate in cui non abbiamo un attimo di tregua e periodi in cui la tensione per le prove scolastiche si unisce a quella per le gare. Siamo però convinte che la scuola e lo sport siano entrambi necessari, che una non esclude l’altro, e dunque con un po’ di buona volontà e tenacia si può essere al tempo stesso studentesse ed atlete.

 

Alice Cozzolino e Giulia Cozzolino
Classe 3^ B Liceo Classico

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *