Student’s Got Talent Sardegna: canto, musica, ballo e recitazione contro il bullismo

Studenti delle scuole medie e superiori delle province di Sassari e Cagliari hanno partecipato, martedì 18 dicembre al Teatro Comunale di Sassari, allo show Student’s Got Talent Sardegna, organizzato dall’Associazione Culturale MUSIC & MOVIE e promosso con il patrocinio del Comune di Sassari e il sostegno della Fidapa Distretto Sardegna. Alla gara fra i giovani talenti, ideata e condotta dal direttore artistico Roberto Manca, hanno preso parte due squadre composte da studenti e guidate da due coach.


Il tema dominante sul quale confrontarsi è stato quello del bullismo, esteso ai fenomeni del cyber-bullismo e della violenza di genere. Nel corso della manifestazione è stato anche presentato un progetto dal titolo “Un cortometraggio per la vita”, promosso dalla Polizia Municipale di Sassari e dall’Assessorato comunale alle politiche per le infrastrutture della mobilità urbana e rurale, alla polizia municipale e alla protezione civile.
Sul palco si sono alternate esibizioni di canto, musica, ballo e recitazione.
A vincere la competizione con una prova di canto è stata Morgana Siddi, un’alunna dell’Istituto Comprensivo “Pasquale Tola” di Sassari, ma la vera vittoria è stata quella della buona riuscita della manifestazione.
All’evento hanno partecipato anche alcuni studenti del Liceo Azuni, in particolare un’alunna del Liceo Musicale, che si è esibita nel canto, e cinque del Liceo Coreutico, che si sono esibite in balli interpretativi ispirati al tema della competizione.
Le esibizioni sono state introdotte dagli interventi della psicologa Patrizia Patrizi e di alcuni docenti, che hanno commentato le testimonianze di alcune donne vittime di violenza.

Si sono anche esibiti fuori concorso un bambino che ha partecipato all’edizione 2018 dello “Zecchino d’oro”, due gemelle cantanti, tre studenti delle scuole medie che hanno letto la storia di un ragazzo vittima di bullismo, una giovane attrice che ha letto un elenco di parole al maschile e al femminile confrontandone i diversi significati, e due ballerini. Lo show è stato per tutti, artisti e pubblico, un bel regalo di Natale anticipato e un’occasione per capire l’importanza dello stare insieme volendosi bene, invece di cadere nella tentazione del bullismo che è frutto dell’odio e porta alla violenza.
L’appuntamento, si spera, è per l’anno prossimo, con una nuova edizione di “Student’s Got Talent Sardegna”.

Gianluca Scanu

Classe 4^L Liceo Musicale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *